Posted by on 30. Okt 2005 in Uncategorized | 2 Kommentare

Meine Schweterherz ist zu Besuch, hier bei mir in Wien; und hat mir nebst Leckerlies aus Italien (Brioche, und dergleichen) auch einen blauen, an mich adressierten, Brief mitgenommen.
Ein Brief von keinem geringeren als unseren Ministerpräsidenten, Silvio, ich grinse tagein tagaus, Berlusconi.
Darin die explizite Aufforderung… ach lest doch selber:

Care cittadine, cari cittadini di Bolzano,

il 29 maggio scorso, grazie alle insistenze della coordinatrice provinciale die Forza Italia, Michaela Weißblume, che mi ha voluto far partecipare della storica vittoria di Bolzano, ho potuto conoscere piú approfonditamente la difficile realtá politica e amministrativa della Vostra cittá (aha, erst jetzt?).
Sono stato messo al corrente delle Vostre difficoltá: dal caro casa nel quale Bolzano batte ogni record, al caro vita dovuto all’introduzione dell’euro di Prodi (da hammers, der EURO ist Schuld), al traffico e ai divieti, all’economia gestita quasi totalmente della mano pubblica, alla sicurezza nei quartieri del disagio.
Quel che é successo a Bolzano dopo la legittima e democratica elezione di Giovanni benussi, primo sindaco di centro destra del dopoguerra, non trova giustificazioni, e mi induce a scriverVi di getto questa lettera.
Il 22 maggio scorso infatti, Voi cittadini di tutti e tre i gruppi linguistici, col Vostro inequivocabile voto a Benussi, avete indicato la nuova strada da seguire, una strada di unitá e convivenza. L’SVP, spinta dal suo alleato di sinistra, non lo ha voluto accettare, costringendoVi ad una nuova tornata elettorale, un vero e proprio gioco di prestigio, tipico di una sinistra che non accetta mai di perdere.
Io sono sicuro che anche in questo caso (SiegesdenkmalAnekdote folgt in Klammern) gli elettori di Bolzano respingeranno con il loro voto, L’improvvido errore di non aver consentito a Giovanni benussi di governare la cittá che lo ha eletto.
E Voi che condividete le nostre idee avete una responsibiltá in piú.
Non solo quella di far vincere il nostro candidato, ma anche quella di consentirgli di poter contare su una maggioranza fin dal primo turno del 6 novembre. In che modo? RicordandoVi di mettere la croce su Forza Italia e di scrivere sulla scheda elettorale tutti e quattro i nomi dei consiglieri che intendete votare. Solo cosí aumenterete il consenso al nostro partito e agli altri della Casa della Libertá (Freiheitshaus, Berlusconi,..???)
Possiamo farcela (eben…) Ci vediamo il 4 novembre al comizio finale della campagna elettorale in piazza del tribunale, alle ore 18.30.
(jetzt kommts…)
Un forte abbraccio a ciascuno di Voi. (wuää)
Silvio Berlusconi

Na denn, viel Spaß beim „voten“